Porte aperte, ieri, al Comando Polizia Municipale di Boretto


boretto-municip-studAnche per quest’anno scolastico 2012/2013 giunto ormai al termine, il Comandante della Polizia Municipale Dott. Davide Grazioli e i suoi uomini hanno puntualmente riproposto agli studenti delle Scuole Medie ed Elementari l’iniziativa “Porte aperte al Comando di Polizia”. Un’iniziativa che giunge a conclusione dei diversi incontri tenuti, sempre nel corso dell’anno, all’interno dei plessi scolastici su tematiche riconducibili alla circolazione stradale e alle corrette norme di comportamento.

Così ieri, mercoledì 5 Giugno 2013, gli studenti delle tre prime medie e delle due terze hanno potuto constatare di persona come si sviluppano le attività all’interno del Comando: da una segnalazione di un cittadino alla ricostruzione di un sinistro stradale, alla stesura di un verbale al ritiro di una patente, e molto altro ancora. Particolare attenzione è stata dedicata alle procedure a tutela dell’ambiente, ricorrendo il 5 giugno la Giornata mondiale sull’ambiente: l’obiettivo è stato quello di far percepire ai ragazzi che il territorio è un patrimonio di tutti e bisogna tutelarlo e preservarlo, iniziando da piccole attenzioni come non gettare sul suolo cartacce o chewing gum ma utilizzare gli appositi contenitori. Al primo piano della Caserma, inoltre, gli stessi ragazzi hanno potuto ammirare la camera di sicurezza, il sistema di videosorveglianza e l’armadio blindato con le armi.

«Quest’iniziativa è un modo, a mio modesto parere, di avvicinare i ragazzi alla nostra funzione, mostrandola da una angolazione diversa e spesso non conosciuta, quale organo di prevenzione e non di esclusiva repressione. Si tratta inoltre di un modo per consolidare ulteriormente gli ottimi rapporti già presenti sul nostro territorio tra Istituzione e Cittadino» ha spiegato il Comandante Dott. Davide Grazioli. «Il grado di attenzione dei ragazzi è stato notevole, così come le innumerevoli domande rivolte al personale, il quale si è sentito particolarmente gratificato per essere servito, anzi per “servire” il proprio cittadino. Mi ha colpito particolarmente la frase di un ragazzo della prima media, che ha detto “Siete mitici”, facendo percepire del nostro piccolo, quanto siamo importanti per la società. Soltanto questa frase ci ha fatto dimenticare i turni stressanti, la carenza del personale, gli stipendi fermi ormai da venti anni fa, e ci fa sentire orgogliosi di appartenere alla Polizia più vicina ai cittadini, la Polizia Municipale».

Alla giornata erano presenti, in rappresentanza dell’Amministrazione Comunale, il Vice Sindaco Mario Biacchi e l’Assessore Giorgia Bia, che hanno portato un saluto agli studenti e si sono complimentati dell’iniziativa, rimarcando l’assoluta importanza e indispensabilità del servizio svolto per migliorare la vivibilità di tutti i cittadini da parte degli “Angeli Blu”.