“Fieri di Esserci, Felici di Aiutarvi”: successo a Novellara


cri-novellaraSuccesso per “Fieri di Esserci, Felici di Aiutarvi”, l’iniziativa promossa domenica dalla Croce Rossa Italiana di Novellara in collaborazione con la Polizia Municipale Bassa Reggiana.

Sono stati tanti i cittadini che, già in mattinata, hanno usufruito della misurazione gratuita di pressione arteriosa e glicemia. La presenza di un medico ha poi consentito alle persone presenti di ricevere utili consigli e informazioni sulle malattie cardiovascolari e sulle patologie diabetologiche.

Molti i bambini che si sono divertiti insieme ai Giovani della Croce Rossa Italiana che, nel loro gazebo, hanno allestito tante postazioni per divertirsi insieme: oltre alle consuete attività di modellazione palloncini e truccabimbi, i più piccoli hanno potuto cimentarsi nel tiro al bersaglio, nel pio-memory (la versione C.R.I. del tradizionale gioco di memoria) e in altri divertenti passatempi.

La presenza delle unità cinofile della Croce Rossa Italiana ha poi catalizzato l’attenzione di grandi e bambini. Grande l’interesse anche per il cane Duca, unità cinofila della Polizia Municipale dell’Unione Matildica-Val Tassobbio che, guidato dal suo conduttore, l’Ispettore Capo di Polizia Municipale Corrado Bernardi, ha dato prova di abilità nella ricerca di stupefacenti e persone scomparse.

Ampio spazio nel corso di tutta la manifestazione ha avuto il tema della sicurezza stradale, che è stato un pò il leit-motif dell’evento. Per tutta la giornata, i cittadini sono stati guidati, dagli agenti della Polizia Municipale “Bassa Reggiana”, nella conoscenza delle principali strumentazioni in uso agli agenti stessi per la prevenzione e la repressione delle infrazioni al codice della strada. Numerosi sono stati i passanti che hanno voluto cimentarsi nel test dell’etilometro; grande interesse hanno riscosso anche il telelaser (lo strumento che può rilevare la velocità di un veicolo anche a 600 metri di distanza) e il kit per la verifica del falso documentale, sempre più utilizzato per accertare l’impiego di false patenti di guida o di false assicurazioni da parte di utenti della strada.

La manifestazione si è poi chiusa alle 17 con la simulazione di incidente stradale. Il sinistro, perfettamente ricreato grazie alla presenza di simulatori e truccatori della Croce Rossa (personale formato appositamente per riprodurre, nel modo veritiero, gli scenari di intervento più disparati), vedeva coinvolte tre persone. I Volontari, insieme agli agenti della Polizia Municipale e ai Vigili del Fuoco del Distaccamento Volontario di Luzzara hanno mostrato alla popolazione il lavoro che sono, purtroppo, spesso chiamati a svolgere sulle strade della Bassa. Uno dei momenti più spettacolari è ovviamente stato quello del “taglio” del tetto della macchina, operato dai Vigili del Fuoco, per liberare la sfortunata simulatrice-conducente dal veicolo. Lo speaker dell’evento, nel corso della simulazione, ha anche dato utili consigli ai tanti presenti su cosa fare (e, soprattutto, non fare) se, un domani, ci trovassimo ad assistere ad un incidente stradale.

“Speriamo – ha detto il Presidente Locale della C.R.I., Roberto Crotti – di aver raggiunto l’obiettivo di contribuire alla sensibilizzare la popolazione sul tema della sicurezza in auto. Certamente siamo felici della grande presenza di pubblico e dell’interesse che tutto l’evento ha riscosso. Colgo anche l’occasione di ringraziare tutti i partecipanti per aver contribuito al successo dell’iniziativa”.

cri-novellara-due

Il Comitato Locale della C.R.I. di Novellara intende ringraziare, per la collaborazione prestata, gli agenti della Polizia Municipale della Bassa Reggiana, il suo Comandante ed il Responsabile del Comando di Novellara, Isp. Paola Rossini, il Comandante della Polizia Municipale Matildica Val-Tassobbio, Isp. Capo Corrado Bernardi, i Vigili del Fuoco del Distaccamento Volontario di Luzzara, le Unità Cinofile del Comitato Provinciale della Croce Rossa Italiana di Reggio Emilia, l’autocarrozzeria Ferrari di Pieve Rossa di Bagnolo in Piano, il Paterlini Jogging Team di Novellara, il CT9 – Comitato Turistico Novellara, Paolo Davolio per la collaborazione tecnica, Marco Belligoli per la documentazione video dell’intero evento e Massimo Faietti della Max Devil di Novellara per la documentazione video-fotografica della simulazione di soccorso.