ospedale_maggiore_bolognaIn merito alle dichiarazioni rese in data odierna dal Dr. Cuzzocrea ad una Agenzia di stampa, l’Azienda USL di Bologna precisa quanto segue: valuteremo nelle sedi opportune le conseguenze dell’allarme procurato nei confronti dei cittadini. Ribadiamo che non c’è alcuna sovrapposizione dei percorsi per i pazienti assistiti all’Ospedale Maggiore nei reparti di Urologia, Oculistica e Otorinolaringoiatria e che, come da indicazioni della Direzione medica dell’Ospedale Maggiore, nel periodo tra il 24 dicembre e il 6 gennaio, le attività ambulatoriali, comprese quelle di Urologia, hanno a disposizione ambulatori dedicati e separati. L’utilizzo dell’ambulatorio di oculistica da parte degli urologi, qualora si fosse verificato, come riferito alla Agenzia di stampa, sarebbe avvenuto contravvenendo alle indicazioni della Direzione medica dell’Ospedale.

L’Azienda conferma la cura scrupolosa della qualità e della sicurezza delle prestazioni messe a disposizione dei cittadini.

 

In merito alle dichiarazioni rese in data odierna dal Dr. Cuzzocrea ad una Agenzia di stampa, l’Azienda USL di Bologna precisa quanto segue.

Valuteremo nelle sedi opportune le conseguenze dell’allarme procurato nei confronti dei cittadini. Ribadiamo che non c’è alcuna sovrapposizione dei percorsi per i pazienti assistiti all’Ospedale Maggiore nei reparti di Urologia, Oculistica e Otorinolaringoiatria e che, come da indicazioni della Direzione medica dell’Ospedale Maggiore, nel periodo tra il 24 dicembre e il 6 gennaio, le attività ambulatoriali, comprese quelle di Urologia, hanno a disposizione ambulatori dedicati e separati. L’utilizzo dell’ambulatorio di oculistica da parte degli urologi, qualora si fosse verificato, come riferito alla Agenzia di stampa, sarebbe avvenuto contravvenendo alle indicazioni della Direzione medica dell’Ospedale.
L’Azienda conferma la cura scrupolosa della qualità e della sicurezza delle prestazioni messe a disposizione dei cittadini.



PER LA TUA PUBBLICITA' 0536807013