Home Appennino Modenese Quad: a Palagano apre la scuola nazionale

Quad: a Palagano apre la scuola nazionale

QuadPalagano diventa una delle capitali nazionali del quad, il quadriciclo di derivazione motociclista. Grazie all’impegno dell’associazione motoclub locale (oltre 200 iscritti) nasce nel paese dell’Appennino una scuola nazionale, già riconosciuta dalla Federazione motoristica italiana, che si candida a diventare un punto di riferimento per tutti gli appassionati e per i giovani che intendono avvicinarsi a questo sport.

La scuola parte a gennaio 2013 con corsi che avranno cadenza periodica con la collaborazione del Motoclub Bazzano di Parma e il patrocinio di Provincia e Comune di Palagano.

«L’impegno dell’associazione e la scuola – sottolinea Stefano Vaccari, assessore provinciale allo Sport – favoriscono uno svolgimento consapevole di questa attività nel rispetto dell’ambiente e della sicurezza».

Nel presentare l’iniziativa, il sindaco di Palagano Fabio Braglia evidenzia anche «le positive ricadute in termini economici e turistici di un sport che si sta diffondendo sempre di più soprattutto tra le nuove generazioni. Il Motoclub locale ha alle spalle diversi anni di esperienza e l’apertura della scuola nazionale rappresenta un riconoscimento per l’attività svolta».

Il responsabile della Scuola nazionale quad Ottavio Piacentini ricorda che «il nostro obiettivo è arrivare ad accompagnare come guide tutti i possessori di quad che intendono percorrere i nostri territori, contribuendo al rispetto delle regole severe che impediscono a questi mezzi di percorrere gran parte dei sentieri naturalistici. Tutti i nostri progetti, inoltre, corsi, escursioni e raduni come la 100 Miglia di Bazzano prevedono la messa in sicurezza e il ripristino di lunghi tratti di sentieri e mulattiere spesso abbandonati»

La scuola di Palagano conta su 13 istruttori formati dai tecnici federali. Previsti corsi di base, intermedi e avanzati con azioni teoriche e prove pratiche su percorsi diversi. In programma anche corsi riservati ai disabili e alle forze dell’ordine che intendono utilizzare questi mezzi nell’attività di vigilanza e intervento come la Forestale, Vigili del fuoco, operatori della protezione civile. L’idea della scuola nasce dopo un primo corso sperimentale che si è svolto in settembre a Palagano, la partecipazione alla fiera 4 x 4 Fest di Carrara (con 300 minicorsi e partecipanti da tutta Italia) e un corso a Bazzano sempre in ottobre.

BOOM DEI FUORISTRADA A QUATTRO RUOTE. A PALAGANO 200 ISCRITTI, CORSI ANCHE PER DISABILI

Il quad è un quadriciclo fuoristrada che si guida con patente A o B, omologato e regolarmente immatricolato per circolare su strada. Un quad costa dai 1500 euro per i mezzi dedicati ai più piccoli, fino ai 20 mila euro per i quad più sofisticati e potenti.

Questi mezzi negli ultimi anni si stanno diffondendo sempre di più, soprattutto tra i giovani per un utilizzo escursionistico. Ma non solo. E’ cresciuto un autentico movimento protagonista di numerose attività come raduni e gare frequentate da centinaia di appassionati.

Un movimento basato su diverse associazioni locali come il motoclub Palagano che conta oltre 200 iscritti e diventato punto di riferimento nazionale per questa disciplina.

IL PIÙ FREQUENTATO È IL CIRCUITO DEL DRAGONE PISTA PERMANENTE DI 16 KM TRA LE MIGLIORI IN ITALIA

Se Palagano è diventato punto di riferimento per gli appassionati del quad lo deve anche alla presenza da diversi anni della pista permanente del Dragone, un circuito con uno sviluppo complessivo di circa 16 chilometri compresi tra i borghi di Toggiano e Savoniero. Il percorso, classificato tra le otto migliori piste a livello nazionale.

In passato il circuito ha ospitato campionati nazionali di velocità fuoristrada, gare di trial 4×4 e ora diventerà il centro dell’attività della scuola nazionale.