» Politica - Sassuolo

‘Largo Collodi’, il PSI di Sassuolo: “utile e costruttivo riassumere”

Ci sembra utile e costruttivo riassumere, brevemente, lo stato dell’arte del quartiere sassolese “Largo Collodi” partendo dal primo momento “ufficiale” in cui sono state poste le questioni in essere.

———

Oggi 30 maggio 2009,una rappresentanza del Partito Socialista si è riunita in assemblea con i cittadini di “Largo Collodi”.

Il quartiere, per onestà intellettuale, non possiamo nasconderlo, non gode di “buona salute”.

Sono tante le questioni che andranno affrontate da subito e noi Socialisti,ci siamo impegnati che nei primi 90 giorni del mandato del nostro alleato Sindaco Pattuzzi ci saranno interventi strutturali per riportare la “zona” ad una normalità civile.

1) Revisione e rifacimento fogne;

2) Manutenzione straordinaria delle palazzine di proprietà comunale (abbiamo verificato un box per auto con perdite ed allagato di acque luride);

3) Riasfaltatura completa di tutto il “largo” e ciò per risolvere le incredibili asimmetrie che allagano costantemente lo stesso;

4) Segnatura parcheggi;

5) Interventi sul verde pubblico;

6) Innalzamento di una barriera antirumore sulla ferrovia.Al riguardo si è rilevato che i “bambini” che frequentano il parco scavalcano il muro della sede ferroviaria,essendo questo a livello della sede del parco,con grave pericolo;

7) Blocco immediato di interventi di trasformazione d’uso da magazzini o negozi a miniappartamenti (è verificabile l’incredibile esiguità degli spazi dove vivono,famiglie,anche numerose,con bambini dietro grate,a livello stradale,o con finestre all’altezza dei soffitti)

8) Controllo sistematico delle forze dell’ordine comunali del sottopasso che collega il “largo” con la zona del supermercato Esselunga” sede serale di spaccio di sostanze illegali,di solenni bevute,di schiamazzi e di villanie a cittadini residenti;

9) Pulizia straordinaria della sede ferroviaria nei pressi del sottopasso essendo diventata una discarica a cielo aperto;

10) Intervento degli organi competenti onde eliminare il trasporto di corrente elettrica con fili volanti,di gas ed acqua;

Il quartiere progettato e realizzato negli anni 70 con la logica e la normativa dell’epoca,va completamente reinquadrato urbanisticamente,prima di procedere ad autorizzazioni di cambio di destinazione d’uso ( da garages o magazzini ad appartamenti,per modo di dire). Evitiamo di ripetere gli errori del passato!

Per il coordinamento politico

Mannino-Cardone

——————————————————————————————–

La coalizione di centrosinistra è stata bocciata nella tornata elettorale ,ma la questione non è stata abbandonata da noi.

——————————————————————————————–

In sede istituzionale è seguita con attenzione e continuità dalla Consigliera Franca Cerverizzo in posizione di minoranza.

——————————————————————————————–

Una prima risposta dall’Amministrazione Comunale pervenne in data 23 ottobre 2009 che riportiamo:

“Una presa di coscienza dei problemi relativi a Largo Collodi, con l’impegno di provvedere entro il mese di Novembre. E’ questo il risultati di un sopralluogo effettuato ieri, giovedì 22 ottobre, dai tecnici comunali e dal Vice Sindaco Gian Francesco Menani, a seguito di diverse segnalazioni pervenute da parte di un gruppo di residenti della zona che, ormai da anni, lamentano una situazione al limite del degrado generale.

L’Amministrazione comunale si impegna in brevissimo tempo, comunque non oltre il mese di Novembre, a sistemare la segnaletica orizzontale, praticamente inesistente sia come attraversamenti pedonali che come linea di mezzeria, oltre che a collocare nuovi dossi artificiali la dove necessari.

Contemporaneamente l’Amministrazione si impegna a sollecitare i tecnici di Hera alla soluzione del problema fognario e alla manutenzione dei “chiusini”; oltre a sollecitare l’azienda proprietaria della costruzione in eternit sul necessario smaltimento dei rifiuti inquinanti.

Sul versante “sicurezza”, poi, l’Amministrazione comunale ha già intensificato i controlli nella zona, controlli che hanno già portato a positivi risultati.

Nei prossimi giorni, comunque, la Polizia Municipale di Sassuolo intensificherà ulteriormente i passaggi sia diurni che notturni, verificando sia la situazioni dei parcheggi per portatori di handicap che dei passi carrai, ma soprattutto per riportare una situazione di regolarità in una zona troppo spesso oggetto di vere e proprie gare automobilistiche.

E’ già in corso, poi, la verifica e lo studio della sistemazione del sottopasso che conduce al supermercato Esselunga.

Già nella giornata di oggi, infine, il Vice Sindaco Gian Francesco Menani incontrerà i responsabili della FER, per vertice già fissato in precedenza, per verificare e sistemare sia la recinzione che la pulizia dei binari ferroviari.

L’Amministrazione comunale provvederà ad aggiornare periodicamente residenti e cittadini sulla stato d’avanzamento delle sistemazioni promesse“.

———————————————————————————————

L’impegno della nuova Amministrazione meritò il plauso generale, ma purtroppo la cosa è rimasta a livello di enunciazione, tanto che la Consigliera Cerverizzo (lista civica di minoranza) a più riprese ha prodotto interrogazioni tese al rispetto dell’impegno.

Le interrogazioni furono controfirmate dalla Lista Civica di maggioranza, ma stranamente ed immotivatamente, purtroppo,la spinta propulsiva è cessata.

Su queste questioni,riguardanti il decoro e la vivibilità di un complesso abitativo non è permesso a nessuno NON INTERESSARSENE.

Dopo tanti anni di attese e promesse non sarebbe male che il Consiglio Comunale,invitasse la Giunta a presentare ed approvare un progetto di riqualificazione in continuità con il quartiere Braida.

(Partito Socialista Italiano Sassuolo)

  • Facebook
  • Twitter
  • LinkedIn
  • Google Plus
  • OkNotizie
  • Segnalo
  • Pinterest
  • Add to favorites
  • Email
  • Print

10 commenti

  1. anna maria anselmi scrive:

    mi riferivo al passaggio dove si parlava del documento presentato nel 2009.

  2. anna maria anselmi scrive:

    che strano..non vedo citata la lista civica “per sassuolo”…eppure in sede istituzionale ha partecipato…

    • francesco mannino scrive:

      non si fanno torti e sconti a nessuno……
      “L’impegno della nuova Amministrazione meritò il plauso generale, ma purtroppo la cosa è rimasta a livello di enunciazione, tanto che la Consigliera Cerverizzo (lista civica di minoranza) a più riprese ha prodotto interrogazioni tese al rispetto dell’impegno.

      Le interrogazioni furono controfirmate dalla Lista Civica di maggioranza, ma stranamente ed immotivatamente, purtroppo,la spinta propulsiva è cessata.”

    • maria scrive:

      Le interrogazioni furono controfirmate dalla Lista Civica di maggioranza, ma stranamente ed immotivatamente, purtroppo,la spinta propulsiva è cessata……….legga a modo Consigliera, forse è ancora in ferie!!

  3. Rosacroce scrive:

    Salve
    Dimenticavo le trasformazioni dui cui al punto 7.
    Anche io rilevai traformazioni di questo genere quando ipotizzai che la richiesta di parcheggi (l’intervento contestato al Vicesindaco qualche tempo fa proprio per il carattere privato della piazzetta) fosse dovuta a queste trasformazioni, incamerando parecchie critiche e accuse di essere fiscale, burocrate ecc. ecc.
    Forse non sarebbe male anche verificare se quelle trasformazioni sono regolarmente approvate (dubito parecchio dal momento che mi riesce difficile pensare rispettino le caratteristiche abitative e di rispetto ai limiti urbanistici)
    Questo anche per proteggere eventuali compratori futuri che pensano di comprare una abitazione e si ritrovano con un garage (la situazione attuale di quelle trasformazioni dimostra che non è un’ipotesi tanto irreale)
    Cordialmente

  4. Rosacroce scrive:

    Salve
    Ma quel largo non è ancora privato e non è mai stato assunto al partimonio pubblico (come sarebbe dovuto essere da almeno 40 anni)?
    Forse le difficoltà d’intervento stanno proprio in questo fatto.
    Prima di eseguire qualsiasi intervento pubblico quell’area dovrebbe essere incamerata nel partimonio comunale (altrimenti faccio pavimentare al comune anche il mio soggiorno :) )
    E considerando il tempo trascorso dubito sia una cosa semplice.
    Cordialmente

    • Nicola Sarcozzi scrive:

      Stranissimamente lo scorso anno l’attuale amministrazione dichiarò di voler prendere in carico l’area, ma poi tornò sui suoi passi, dichiarando anche in consiglio comunale che non ne avrebbe fatto nulla. Ora lei può cavarsela con la solita frase “voi non lo avete fatto per 40 anni” o spiegarci perchè per riuscirci non siano sufficienti tre anni e mezzo.

      • Rosacroce scrive:

        Salve
        semplicemente dubito che sia una cosa facile farlo
        è diverso
        In ogni caso chi ritiene di riuscirci si accomodi
        Cordialmente

        • Carletto scrive:

          Rosacroce stia tranquillo, ci accomoderemo alle prossime amministrative quando andrete a casa, sarà una nostra priorità!!
          CORDIALMENTE!

          • Rosacroce scrive:

            salve
            bene ma preoccupatevi di evitare le cause che questa situazione ha creato in quella zona, così che non debba tornarci (come successo più volte in passato, e rimanere davvero “a casa” come viene oracolato solo a parole) per sbrogliare situazioni nella totale indifferenza di chi questo degrado lo ha creato e annosamente ignorato e chi ora dice con sicura “veggenza”: “sarà una nostra priorità”.
            Ma se tanto mi da tanto la “nostra (vostra) priorità” esiste solo nei cartelloni elettorali e anzichè “rimaenre a casa” dovrò tornarci come successo (ripeto) diverse più volte in passato
            Comunque beh tutto sommato è tutto lavoro anche se fa male al cuore vedere come è stata trattata ed imbrogliata quella gente che quando ha comprato pensava (con tutto il diritto) che l’amministrazione avesse fatto le cose per cui era stata chiamata a fare dal momento che anche loro sono Cittadini da rispettare e non polli da spennare
            Non si fa il “bricolage” urbanistico, quelle persone avevano (ed hanno tutti) i sacrosanti diritti di comprare immobili che non avessero le tare che ora maturano (cosa scontata dopotutto) in tutta la loro drammaticità, e non cercare di convincere gli ingenui con risibili “veggenze” nelle feste gnocco e fagioloni
            Cordialmente




Linea Radio Multimedia srl • P.Iva 02556210363 • Cap.Soc. 10.329,12 i.v. • Reg.Imprese Modena Nr.02556210363 • Rea Nr.311810
Tutti i loghi e marchi contenuti in questo sito sono dei rispettivi proprietari.
Sassuolo2000.itReg. Trib. di Modena il 30/08/2001 al nr. 1599 - ROC 7892 • Direttore responsabile Fabrizio Gherardi
Il nostro news-network: Sassuolo 2000 - Modena 2000 - Bologna 2000 - Reggio 2000 - Carpi 2000 - SassuoloOnLine - Appennino notizie
© 2014 · RSS PAGINA SASSUOLO · RSS ·
• 27 query in 1,126 secondi •