Nas scoprono truffa della morfina. In manette un medico dell’Ausl di Bologna

Un medico dipendente dell’Ausl di Bologna è stato arrestato dai Carabinieri del Nas per cessione di farmaci ad azione stupefacente, falso in atto pubblico e truffa ai danni del Servizio sanitario nazionale. In due anni avrebbe prescritto, a ignari pazienti e a carico del Ssn, 2.000 confezioni di farmaci a base di morfina, destinati ”a persona in assenza di apparenti esigenze terapeutiche”. Nella sua abitazione i militari hanno trovato numerose confezioni di farmaci e tessere sanitarie intestate a terze persone.

 

(fonte Ansa)