Nuovi apparati radio per la Croce Blu di Mirandola


L’Associazione culturale “E20 Conoscere per comprendere” di San Felice sul Panaro, ha voluto dare il proprio contributo concreto ad una delle Associazioni che dal 20 maggio è impegnata nella gestione dell’emergenza causata dal sisma a Mirandola: così giovedì sera, 25 luglio, nei pressi dell’attuale sede provvisoria della Croce Blu di Mirandola, nella zona tra le Piscine ed il Palazzetto dello Sport, si è tenuta l’ufficiale donazione. Alla presenza del Presidente Dott. Guido Zaccarelli, del Dott. Rebecchi, in rappresentanza dell’Associazione E20, del Presidente Casetta della Croce Blu di Mirandola e di Verucchi Mattia dell’Azienda GV Telecom Snc, sono state donate due nuove radio portatili indispensabili per le comunicazioni d’emergenza sia durante i servizi ordinari eseguiti in convenzione con il 118 di Modena, che durante gli interventi di protezione civile. Durante le primissime ore di emergenza di domenica 20 maggio, nei concitati momenti che hanno visto l’evacuazione dell’ Ospedale di Mirandola, l’Associazione ha messo a disposizione del team professionale di medici ed infermieri della Struttura Ospedaliera, tutto il materiale in possesso e necessario a fronteggiare la disastrosa emergenza; parte di questo materiale è stato purtroppo smarrito e deteriorato e grazie a questa donazione è stato possibile cominciare a ripristinarne almeno una parte. La Croce Blu di Mirandola intende rivolgere un sentito ringraziamento al Dott Zaccarelli, che già in passato aveva donato altro materiale, ed all’Associazione “Conoscere per comprendere” di San Felice sul Panaro che ha dimostrato grande generosità e solidarietà.