» Modena - Reggio Emilia - Scuola

Al voto all’Università degli studi di Modena e Reggio Emilia anche docenti, ricercatori e personale tecnico-amministrativo

Dopo gli studenti che hanno affrontato la loro prova elettorale nell’aprile scorso, anche docenti, ricercatori e personale tecnico-amministrativo dell’Università degli studi di Modena e Reggio Emilia sono ora chiamati al voto: dovranno eleggere la quota di propri rappresentanti in seno al nuovo Senato Accademico ed al Comitato Unico di Garanzia (CUG) per le pari opportunità, la valorizzazione del benessere e contro le discriminazioni dell’Ateneo.

La consultazione, che si effettuerà in forma telematica, si svolgerà nella giornata di mercoledì 25 luglio ed interesserà quasi 800 professori di prima e seconda fascia e ricercatori (787) a tempo indeterminato e determinato ed oltre 600 dipendenti nei ruoli tecnico-amministrativi (626) a tempo indeterminato e determinato in servizio alla data del 4 luglio 2012.

Più nello specifico, gli aventi diritto dovranno indicare a quali colleghi assegnare i seggi di propria rappresentanza spettanti in seno ai due organi di governo dell’UNIMORE, ovvero:

– per il Senato Accademico docenti e ricercatori dovranno completarne la composizione (ne fanno già parte di diritto il Rettore e 4 studenti eletti nella primavera scorsa) scegliendo i 9 rappresentanti dei Direttori di Dipartimento, eletti in numero di tre per ogni macroarea scientifico-disciplinare (Scienze e tecnologie formali e sperimentali; Scienze della vita; Scienze umane, politiche e sociali) ed i 9 rappresentanti delle macroaree scientifico-disciplinari, tre per ogni macroarea (Scienze e tecnologie formali e sperimentali; Scienze della vita; Scienze umane, politiche e sociali) rispettando la proporzione di un rappresentante per i docenti di prima fascia, uno per la seconda fascia ed un ricercatore, mentre al personale tecnico-amministrativo spetterà l’indicazione in seno a questo organo di 3 rappresentanti;

– per il Comitato Unico di Garanzia docenti, ricercatori e personale tecnico-amministrativo ed esperti linguistici dovranno provvedere ad eleggere 5 rappresentanti effettivi, salvaguardando comunque la presenza di almeno un rappresentante per i ricercatori, un rappresentante per il personale docente (professori prima e seconda fascia) e un rappresentante per il personale tecnico-amministrativo.

Modalità di voto

Si vota dalle ore 9.00 alle ore 18.00 nei 3 seggi composti rispettivamente presso:

– Aula “M” del Complesso San Geminiano (via San Geminiano 3 – Modena);

– Aula T03 del Centro Servizi Didattici di Medicina e Chirurgia (Policlinico – via del Pozzo 71 – Modena);

– Sala Riunioni del Complesso universitario Zucchi (viale Allegri 9 – Reggio Emilia).

Per il Senato Accademico ciascun elettore potrà esprimere una sola preferenza; per il Comitato Unico di Garanzia, invece, si potranno esprimere fino a un massimo di 2 preferenze.

Per l’assegnazione dei seggi spettanti in seno al Senato Accademico, e solo per questo organo, è previsto per ciascuna tipologia di votazione il superamento di un quorum pari ad un terzo degli aventi diritto. Nel caso di suo mancato raggiungimento per tutte o alcune delle categorie per cui sono state indette le elezioni, il giorno successivo giovedì 26 luglio si terranno elezioni integrative, limitatamente alle categorie per cui non è stata superata la soglia minima richiesta, la cui validità prescinderà da qualsiasi quorum.

Si ricorda che gli aventi diritto dovranno presentarsi al seggio muniti di un documento di riconoscimento valido.

“Con la votazione di mercoledì che andrà a completare la composizione del Senato Accademico e a definire l’assetto del Comitato Unico di Garanzia – dice il Rettore prof. Aldo Tomasi – si comincia a delineare concretamente la fisionomia del nuovo modello di governance dell’Ateneo. L’obiettivo è di arrivare con l’apertura del nuovo anno accademico ad avere insediato anche il Consiglio di Amministrazione e offrire agli studenti ed alle future matricole un quadro gestionale ed organizzativo rispondente ai requisiti della riforma universitaria e, altresì, pianamente legittimato a dare loro risposte sul piano della efficienza formativa e della qualità tanto dei servizi che della ricerca”.

Senato Accademico

E’ composto da 26 membri e si configura quale organo di equa rappresentanza delle tre aree scientifiche dell’Ateneo (Scienze e tecnologie formali e sperimentali; Scienze della vita; Scienze umane, politiche e sociali), dove sono presenti oltre a un buon numero di Direttori di Dipartimento (9 su 14) anche diversi rappresentanti dei dipendenti (docenti e non) dei Dipartimenti in genere, oltre che delle Scuole. Fondamentalmente spetta a questo organo la formulazione di pareri per il C.d.A in materia tanto di didattica che di ricerca. Ne fanno parte il Rettore, nove rappresentanti dei Direttori di Dipartimento, eletti in numero di tre per ogni macroarea scientifico-disciplinare, dai docenti e ricercatori delle rispettive macroaree, nove rappresentanti delle macroaree scientifico disciplinari CUN, tre per ogni macroarea, eletti tra i docenti ed i ricercatori dell’Ateneo della rispettiva macroarea, uno di prima fascia, uno di seconda fascia e un ricercatore, escludendo dall’elettorato passivo i Direttori di Dipartimento, tre rappresentanti del personale tecnico-amministrativo, eletti dal personale tecnico-amministrativo di Ateneo e quattro rappresentanti degli studenti.

  • Facebook
  • Twitter
  • LinkedIn
  • Google Plus
  • OkNotizie
  • Segnalo
  • Pinterest
  • Add to favorites
  • Email
  • Print



Linea Radio Multimedia srl • P.Iva 02556210363 • Cap.Soc. 10.329,12 i.v. • Reg.Imprese Modena Nr.02556210363 • Rea Nr.311810
Tutti i loghi e marchi contenuti in questo sito sono dei rispettivi proprietari.
Sassuolo2000.itReg. Trib. di Modena il 30/08/2001 al nr. 1599 - ROC 7892 • Direttore responsabile Fabrizio Gherardi
Il nostro news-network: Sassuolo 2000 - Modena 2000 - Bologna 2000 - Reggio 2000 - Carpi 2000 - SassuoloOnLine - Appennino notizie
© 2014 · RSS PAGINA SASSUOLO · RSS ·
• 17 query in 2,038 secondi •