» Ambiente - Modena - Scuola

Scade sabato il Bando Hera-Unimore per le tesi “sostenibili”

Gli studenti dell’Università di Modena e Reggio Emilia hanno tempo fino a sabato 30 giugno per aderire al Bando per sei premi di Laurea da 1.500 euro ciascuno finanziati dal Gruppo Hera. L’iniziativa, alla sua seconda edizione, prevede l’assegnazione dei riconoscimenti a studenti che tra l’1 aprile 2010 e il 31 maggio 2012 si siano laureati discutendo una tesi basata su un argomento che riguardi lo sviluppo sostenibile, l’ambiente e i servizi pubblici locali.

I premi sono dedicati alla memoria di Rubes Triva, che fu Sindaco di Modena e amministratore locale dal Dopoguerra agli anni ‘70 e ricoprì la carica di Presidente di Federambiente (Federazione Italiana Servizi Pubblici Igiene Ambientale). Questa opportunità si inserisce nell’ambito della convenzione stipulata dal Gruppo Hera con l’Università degli Studi di Modena e Reggio Emilia e la Fondazione Alma Mater per supportare la formazione e la ricerca universitaria.

La domanda di partecipazione può essere presentata entro il 30 giugno 2012 da studenti iscritti all’Università degli Studi di Modena e Reggio Emilia e ai corsi specificati nel Bando. Un Comitato Scientifico, composto di esperti designati da Hera, Università degli Studi di Modena e Reggio Emilia, Comune e Provincia di Modena e da Federambiente, attribuirà i premi in seguito a un’attenta valutazione degli elaborati di tesi. La cerimonia di premiazione avverrà nel corso di un evento organizzato dall’Ateneo.

La prima edizione del premio ha visto, lo scorso anno, la partecipazione di giovani provenienti da Corsi di Laurea sia tecnico-scientifici sia umanistici. Fra i temi affrontati nelle tesi, l’analisi dei sistemi integrati per la gestione dei rifiuti e le tecnologie di generazione da fonti rinnovabili. Vista l’alta qualità degli elaborati che hanno partecipato al concorso, il Comitato Scientifico in quell’occasione valutò positivamente elementi come l’originalità degli elaborati, i riferimenti al territorio, la coerenza con i servizi pubblici e, più in particolare, con le attività svolte dal Gruppo Hera.

Il testo completo del Bando è disponibile sul sito www.unimore.it.

“L’iniziativa del Gruppo Hera – afferma il Rettore prof. Aldo Tomasi – è apprezzabile per tre ordini di ragioni. Innanzitutto perché guarda alla realtà giovanile, una realtà che in questo momento soffre più di altre le conseguenze ed il peso della crisi economica; in secondo luogo il valore del premio è un sostegno concreto che può colmare il gap tra uscita dall’università e avvio dell’inserimento nel mondo del lavoro; in terzo luogo con questa assegnazione si privilegia il merito e si premia il valore del percorso di studi fatto dai laureati. Aggiungerei poi un’altra motivazione che non considero affatto seconda alle altre, ovvero che le motivazioni del premio hanno il pregio di richiamare l’attenzione su una serie di problematiche sulle quali tutti dovremmo interrogarci ed avere sensibilità: il rispetto per l’ambiente, l’ecosostenibilità, la valorizzazione delle fonti energetiche naturali, ecc. Sono questioni ormai cruciali, che devono concorrere a pieno titolo a declinare correttamente il concetto di qualità della vita”.

 

  • Facebook
  • Twitter
  • LinkedIn
  • Google Plus
  • OkNotizie
  • Segnalo
  • Pinterest
  • Add to favorites
  • Email
  • Print



Linea Radio Multimedia srl • P.Iva 02556210363 • Cap.Soc. 10.329,12 i.v. • Reg.Imprese Modena Nr.02556210363 • Rea Nr.311810
Tutti i loghi e marchi contenuti in questo sito sono dei rispettivi proprietari.
Sassuolo2000.itReg. Trib. di Modena il 30/08/2001 al nr. 1599 - ROC 7892 • Direttore responsabile Fabrizio Gherardi
Il nostro news-network: Sassuolo 2000 - Modena 2000 - Bologna 2000 - Reggio 2000 - Carpi 2000 - SassuoloOnLine - Appennino notizie
© 2014 · RSS PAGINA SASSUOLO · RSS ·
• 25 query in 1,682 secondi •