Ultimo appuntamento del ciclo di incontri “Seminari di Teoria del Diritto e Filosofia Pratica”, promosso dagli insegnamenti di Filosofia del diritto, Teoria dell’argomentazione normativa, Sociologia del diritto e Teoria e prassi dei diritti umani della Facoltà di Giurisprudenza dell’Università degli studi di Modena e Reggio Emilia, tenuti rispettivamente dal prof. Gianfrancesco Zanetti, dal prof. Francesco Belvisi e dal prof. Thomas Casadei, che ha curato il coordinamento scientifico e organizzativo di questo evento che si ripete annualmente con successo e interesse tributati dagli studenti.

Il filo conduttore delle conferenze tenute nell’arco di questo ciclo, che è giunto alla sua XVI edizione, ha riguardato l’approfondimento di questioni particolarmente attuali che sono al centro della attenzione degli studiosi che alimentano anche il dibattito pubblico, ovvero temi e problemi inerenti “Il diritto che cambia”.

“Il ciclo di quest’anno – commenta il prof. Gianfrancesco Zanetti dell’Università degli studi di Modena e Reggio Emilia – è dedicato alle trasformazioni che hanno investito negli ultimi vent’anni e che tuttora investono il diritto (con date fatidiche come l’‘89, il 2001 e, da ultimo, il 2008, che ha segnato il manifestarsi eclatante della “crisi”): cercando di delinearne i profili etici, filosofici e istituzionali, vengono esaminate tematiche da sempre al centro dei dibattiti del seminario modenese come il Rule of Law e i sistemi democratici, il rapporto tra diritto e mercato nello scenario europeo e internazionale, le questioni bioetiche, i nuovi interrogativi posti dalle società multiculturali (come, per esempio, la possibilità di individuare reati <culturalmente motivati>), il femminismo giuridico, i diritti umani tra libertà e sicurezza e, ancora, la relazione tra ragion pratica e argomentazione”.

Il ciclo di seminari, che ha preso in rassegna sei differenti problematiche, sta affrontando di volta in volta temi specifici, esaminati da studiosi provenienti da vari Atenei italiani, ma che svolgono la loro attività didattica e di ricerca anche in importanti sedi internazionali.

Il sesto e ultimo incontro, che si terrà mercoledì 9 maggio 2012, alle ore 9.30 presso l’Aula B della Facoltà di Giurisprudenza (via San Geminiano, 3) a Modena porterà in città uno studioso di fama internazionale come il prof. Massimo La Torre dell’Università di Catanzaro e dell’Università di Hull (Inghilterra) il quale tratterà de “La grande crisi, il <nuovo mondo> e l’Europa: poteri istituzionali, mercato e regolazione del diritto ”. La discussione prenderà spunto dal libro scritto dallo studioso di origine messinese insieme a Gianfrancesco Zanetti “Altri seminari di filosofia del diritto” (Edizioni Soveria Mannelli [CZ], Rubbettino 2011)

“Gli incontri si sono susseguiti con un’intensa partecipazione di studenti, studiosi e anche appassionati – commenta Thomas Casadei – e il fatto che alle relazioni seguano sempre articolate discussioni sulle tesi e gli argomenti proposti conferma che la formula, ormai consolidata, è quella giusta. Credo che anche in questa occasione, considerate le problematiche al centro della conferenza: dalla crisi al ruolo dell’Europa alle funzioni del diritto in epoca globale, non mancherà un confronto approfondito e <a più voci>”.

L’incontro sarà presieduto ed introdotto dal prof. Gianfrancesco Zanetti dell’Università degli studi di Modena e Reggio Emilia.

Massimo La Torre.

Massimo La Torre ha studiato all’Università di Messina, alla John Hopkins University School of Advanced International Studies di Bologna ed all’Istituto Universitario Europeo di Firenze. È stato professore dell’Istituto Universitario Europeo di Firenze, dell’Università di Bologna e dell’Università di Murcia in Spagna. Oggi insegna all’Università “Magna Graecia” di Catanzaro e trascorre periodi di ricerca alla Law School dell’Università di Hull nel Regno Unito. È stato altresì borsista CNR all’Università di Graz e borsista della Fondazione Alexander von Humboldt nelle Università di Münster e Kiel, oltreché professeur invité dell’Università di Strasburgo e professor visitante dell’Università Carlos III di Madrid. È autore di numerose pubblicazioni tra le quali possono ricordarsi le monografie: Norme, istituzioni, valori (Laterza, I ed. 1999, III ed. 2008), Il giudice, l’avvocato e il concetto di diritto (Rubbettino, 2002), Cittadinanza e ordine politico (Giappichelli, 2003), La crisi del Novecento. Giuristi e filosofi nel crepuscolo di Weimar (Dedalo, 2006), Constitutionalism and Legal Reasoning (Springer, 2007), La lucha contra el derecho subjetivo (Dykinson, 2008). E’ curatore, inoltre, di vari volumi, nonchè autore di due libri insieme a Gianfrancesco Zanetti: Seminari di Filosofia del Diritto (Rubbettino, 2000) e Altri Seminari di Filosofia del diritto (Rubbettino, 2011). I suoi principali campi d’interesse sono la filosofia del diritto, la storia del pensiero giuridico ed il diritto comparato. Lavora ad una teoria del concetto di diritto incentrata sulla nozione di “istituzione”, agganciata alla filosofia del linguaggio e alla tradizione analitica della filosofia morale.



PER LA TUA PUBBLICITA' 0536807013