Bologna aderisce alla campagna internazionale “Città per la Vita – Città contro la pena di morte”


Il 30 novembre Bologna aderisce, insieme a più di 1.400 città in tutto il mondo, alla campagna internazionale Città per la Vita – Città contro la pena di morte, promossa dalla Comunità di Sant’Egidio. Si intende in questo modo dare luogo a una mobilitazione e a una presa di posizione comune contro l’estrema negazione dei diritti umani, la violazione del diritto alla vita. Ogni città illumina appositamente, per questa giornata, uno dei suoi monumenti più significativi. Dalle 16, Bologna illumina di rosso il Voltone del Podestà, di fronte alla Cappella di Santa Maria dei Carcerati, luogo in cui venivano eseguite le esecuzioni capitali.

Lunedì 28 novembre il Sindaco, Virginio Merola, pronuncerà un discorso di adesione alla campagna durante il Consiglio Comunale.

Martedì 29 novembre alle 17 la Sala Conferenze del Quartiere Santo Stefano ospita un’iniziativa della Comunità di Sant’Egidio. Si tratta di un incontro-dibattito con David Atwood, fondatore della Coalizione texana per l’abolizione della pena di morte. Durante l’incontro, David Atwood racconterà la sua esperienza di attivista nel Texas, dove avviene 1/4 delle esecuzioni di tutti gli Stati Uniti, e focalizzerà l’attenzione sull’inadeguatezza della pena di morte per sconfiggere la criminalità.

La promozione della campagna e delle iniziative locali sarà visibile all’apposito link sul sito web del Comune di Bologna: www.comune.bologna.it.

Per maggiori informazioni: comunitasegidio.bo@gmail.com