SEL Bologna e la Giornata internazionale contro la violenza sulle donne


La violenza sulle donne è la più diffusa violazione diritti umani senza limiti economici, geografici o sociali. 14 donne sono state assassinate solo in Emilia Romagna da gennaio 2011. Il 25 novembre è la Giornata internazionale contro la violenza sulle donne ed ogni anno ci troviamo a fare un bilancio delle atrocità commesse, atrocità spesso commesse tra le mura domestiche dagli uomini del nucleo familiare. Apprezziamo molto che il Consiglio provinciale e quello comunale si riuniscano congiuntamente a palazzo Malvezzi, salutiamo anche con riconoscenza l’impegno della Provincia nel denunciare le violenze nella città di Buenaventura quasi a collegarsi all’origine della Giornata dedicata alla violenza sulle donne, il brutale omicidio delle sorelle Mirabal.

Tuttavia si deve fare di più. Si devono dare maggiori risorse alle Associazioni che si occupano da anni di difendere le donne maltrattare come la Casa delle donne di Bologna. Maggiori risorse e strumenti al servizio di coloro che hanno bisogno di essere protette e anche appoggio psicologico agli uomini che non riescono ad uscire da una logica di violenza.

Aumentare la consapevolezza è l’unico modo possibile per aiutare le donne a non subire soprusi né fisici né psicologici. Si dovrà lavorare coscienziosamente per non ritrovarci al prossimo 25 novembre a fare di nuovo i conti con questa guerra disumana e silenziosa.

(Sinistra Ecologia e Libertà Bologna)