“Solidarietà ai familiari delle vittime colpite dalle tragedie provocate dall’amianto alla Landini Spa di Castelnovo Sotto e impegno per la tutela dei posti di lavoro attualmente presenti in azienda”. È quanto espresso dalla Filca (Federazione nazionale lavoratori costruzioni e affini) Cisl Reggio Emilia, per voce del segretario Salvatore Cosma.

La Landini Spa di Castelnovo Sotto produce strumenti per l’edilizia e ha utilizzato, come diverse aziende reggiane, materiali composti da amianto, una sostanza pericolosissima.

“In 57 anni di attività – spiega Cosma –, diversi operai hanno contratto malattie derivanti da tale utilizzo, portandoli alla morte. I familiari delle vittime hanno avanzato richieste di risarcimento all’azienda per un totale di 8 milioni di euro”.

Il segretario precisa che “Il risarcimento è un diritto inviolabile, ma occorre anche considerare il diritto al lavoro che l’azienda, malgrado la crisi, continua ad assicurare a 230 dipendenti, tra impiegati e operai”.

“La Filca Cisl è come sempre impegnata per tutelare al meglio i posti di lavoro dell’azienda che è il centro della produzione reggiana”, conclude Salvatore Cosma dalla sede di via Turri.



PER LA TUA PUBBLICITA' 0536807013