Nuoto: 1° Trofeo città di Milano




Spalti gremiti sin dalla prima giornata alla piscina D. Samuele, per una manifestazione che proclamava un balzo al top qualitativo già alla prima edizione, che si è svolta in vasca lunga.

Il Trofeo Città di Milano, ha visto “volare” tra le corsie i grandi del nuoto italiano ed internazionale per una rassegna unica, praticamente un campionato pre-assoluto come l’ha definita Fabio Scozzoli , campione europeo, vincente nell’occasione nei 50 e 100 rana. Numerosi gli ospiti di rilevanza mondiale, i quali uniti alle selezioni azzurre junior ed agli atleti di interesse per Londra 2012, hanno fornito un grande spettacolo nelle sessioni di gara “assoluti” di venerdi e sabato, riservando la terza, domenica, alle categorie ragazzi e junior.

Per i portacolori di Rane Rosse, team partner di Modena Nuoto, arriva un argento con Michela Guzzetti nei 50 rana in 32.80, ma soprattutto per quel che riguarda gli atleti modenesi solo legno, anzi doppio legno.

4° posto per Silvia Meschiari nei 200 farfalla nuotati in 2’13.70. Nell’unica gara a cui prende parte, rinunciando alla seconda giornata per impegni scolastici, si classifica ai piedi del podio composto dalla campionessa europea in corta Jakabos (2’09.80) seguita dalle azzurre Giacchetti e Polieri.

Stesso piazzamento per Alessandro Cuoghi negli 800 stile libero dove, autore del tempo 8’11.65, chiude alle spalle del trio azzurro Pizzetti, Potenza, Colbertaldo. Al 6° posto il compagno di squadra Manuel Vincenzi in 8’27.11.

Per il formiginese anche un 5° posto, a soli 9/10 dal podio, nei 400 misti vinti dal tedesco Lebhertz sull’azzurro Dioli, quindi un 9° posto in 4’00.05 nella scia di Massimiliano Rosolino che lo ha preceduto in classifica, nei 400 stile libero vinti da Cesare Sciocchetti.

Lontani dal podio azzurro dei 200 stile libero vinti a pari merito da Filippo Magnini con l’appena citato Sciocchetti. In questa prova gli atleti partiti dalle piscine Dogali sono sembrati poco incisivi con Vincenzi (1’54.05) al 19° posto e Daniele Sanna al 33° posto. Il sardo, ancora in ritardo di condizione dopo il pesantissimo virus, ha preso lo start sia nei 200 misti classificando al 9° posto con 2’09.46, che nei 200 dorso chiusi al 17° posto in 2’12.02.



PER LA TUA PUBBLICITA' 0536807013