L’apertura straordinaria della centrale ecologica di Sabar è un’occasione unica per scoprire come i rifiuti si trasformano in energia, nel pieno rispetto dell’ambiente. SABAR ECO day 2010, che si terrà domenica 3 ottobre dalle 9.30 alle 13.00, è anche un’opportunità per le famiglie di trascorrere una mattinata divertente, tra visite guidate a bordo del trenino Eco Day, un goloso buffet e tanti momenti di svago.

Il laboratorio creativo “Bimbi ci si diverte” coinvolgerà i più piccoli nella realizzazione di giocattoli e nuovi manufatti utilizzando materiali di recupero e oggetti riciclati.

Anche la mostra “La terra cambia…e noi?”, con i dipinti degli alunni dell’Istituto Comprensivo di Novellara, è dedicata ai temi del rispetto ambientale e delle fonti rinnovabili.

Tutti i partecipanti riceveranno in omaggio una shopper ecologica, con il magnete “Rifiuti o DIFFERENZI?”, l’ECO memo, un pratico strumento per aiutare a differenziare meglio e più facilmente, e una piantina di basilico prodotto nelle serre della cooperativa sociale “Il Bettolino”, riscaldate grazie alla produzione di acqua calda derivata dal raffreddamento dei motori dell’impianto di cogenerazione.

SABAR ECO day, evento ideato con l’obiettivo di sensibilizzare la cittadinanza sui temi dell’energia sostenibile e della differenziazione dei rifiuti, si aprirà con il saluto delle autorità: Moreno Messori, Presidente di Sabar, Mirko Tutino, Assessore Provinciale all’Ambiente, Raul Daoli, Sindaco di Novellara, e Massimiliano Maestri, Sindaco di Gualtieri.

A seguire, l’inaugurazione del nuovo impianto per la selezione della frazione secca dei rifiuti (fino a 30.000 tonnellate all’anno di carta, cartone e plastica), che apporterà un’ingente riduzione della quantità di rifiuti da destinare all’impianto di discarica e importanti benefici ambientali, generati dalla diminuzione delle emissioni dei trasporti legati alla movimentazione dei rifiuti.

A copertura del capannone verrà installato un impianto fotovoltaico in grado di produrre 180.000 kWh di energia elettrica all’anno, sufficiente a soddisfare le esigenze di 150 abitanti.

Il programma di sviluppo 2010-2012

I due nuovi impianti rientrano nel programma di sviluppo del triennio 2010-2012 di Sabar, che dedica un impegno costante al rispetto delle risorse naturali e al miglioramento della qualità ambientale del territorio, proponendosi come modello di eccellenza nella gestione efficiente dei rifiuti.

Tra i progetti in fase di realizzazione, un ulteriore impianto fotovoltaico da installare a terra, sulla copertura di tre bacini della discarica, in grado di produrre 1.150 MgWh di energia all’anno, l’equivalente del fabbisogno energetico di 1.000 abitanti.

Da inizio 2011 è prevista l’entrata in funzione del fitodepuratore delle acque di lavaggio e di prima pioggia, che depura, con un processo naturale, le acque utilizzate per lavare i mezzi adibiti alla raccolta e le acque piovane depositate sull’area ecologica attrezzata per lo stoccaggio dei rifiuti.

È ancora in fase di definizione progettuale la centrale di cogenerazione a biomasse. Se autorizzata, permetterà di consegnare circa 16.000 tonnellate di biomasse verdi e legno al recupero energetico, producendo 7.500 MgWh di energia elettrica all’anno. Il risparmio annuale di 1.400 tep di petrolio eviterà la dispersione di 13.000 tonnellate di Co2, contribuendo al miglioramento della salute ambientale grazie all’utilizzo di fonti energetiche rinnovabili.

L’energia dei numeri

Efficienza energetica, energie alternative e tecnologie avanzate sono da sempre obiettivi primari per Sabar, che in occasione dell’Eco Day presenterà i dati relativi alla gestione 2009 con previsioni per il 2010.

L’energia prodotta l’anno scorso dal solo impianto di cogenerazione a biogas ha superato i 22.500 MgWh, quantità sufficiente per soddisfare il fabbisogno elettrico di oltre 20.000 abitanti. Il calore e l’elettricità è stata generata attraverso il recupero e lo sfruttamento del biogas dalla fermentazione delle quasi 86.000 tonnellate di rifiuti smaltiti nella centrale ecologica di Novellara.

SABAR S.p.A. nasce nel 1994 dalla volontà di 8 comuni (Boretto, Brescello, Gualtieri, Guastalla, Luzzara, Novellara, Poviglio e Reggiolo). Si occupa della gestione della discarica, della raccolta dei rifiuti e della loro trasformazione in energia elettrica e termica. Per un futuro più pulito ed ecosostenibile.



PER LA TUA PUBBLICITA' 0536807013