“Respira sport. Vivi senza fumo”

Entra nel vivo la campagna “Respira sport. Vivi senza fumo”, promossa dalle Aziende sanitarie modenesi per prevenire e combattere il tabagismo. Oltre all’iniziativa che si svolgerà in occasione della partita Sassuolo-Empoli domenica allo stadio Braglia, vanno ricordati i principali appuntamenti in programma nella nostra provincia nei prossimi giorni.Il 22 maggio a Carpi, in piazza Martiri, farà tappa il camper di educazione sanitaria della LILT che distribuirà materiale informativo; il 24 maggio a Modena, alla facoltà di Medicina e Chirurgia dell’Università di Modena e Reggio Emilia, si svolgerà il seminario “Il “rosa” in fumo? Per la salute delle donne: un marketing di genere”.

Dal 24 al 31 maggio è prevista la distribuzione di materiale informativo e di sensibilizzazione negli ambulatori del Servizio di Medicina dello Sport dell’Azienda USL, nelle palestre Spazio Fitness e Joy Club di Mirandola, a cura dei gestori e dei responsabili del Centro antifumo. Analoghe iniziative sono previste, sempre dal 24 al 31 maggio, presso le palestre e i campi di calcio di Castelfranco, a cura di Arci Uisp e Polisportiva Castelfranco in collaborazione col Centro antifumo. A Pavullo le iniziative cominceranno il 23 maggio nell’ambito della festa della scuola media, con un punto informativo, quiz per genitori e bambini e test del monossido di carbonio. Nel periodo tra il 24 e il 29 maggio, alla Piscina comunale e alla palestra della scuola media, saranno esposti elaborati grafici sul fumo realizzati dagli alunni, e sarà distribuito materiale informativo a cura del Distretto sanitario dell’Azienda USL, della Piscina comunale e della Polisportiva pavullese – Settore volley. Molti altri gli eventi in calendario che continueranno fino al 27 giugno (il programma completo è sul sito www.ppsmodena.it).

Massimo Bigarelli, Coordinatore del progetto interaziendale sul tabagismo, evidenzia gli elementi salienti e il senso di una campagna ideata per prevenire i danni provocati dal fumo puntando sull’attività sportiva e motoria: “L’obiettivo principale è la prevenzione, che si realizza con iniziative ideate per coinvolgere soprattutto i più giovani, in modo che non comincino a fumare. Vanno in questa direzione gli appuntamenti organizzati per coinvolgere i bambini e i ragazzi. Vanno anche sottolineati la ricchezza e il numero delle iniziative, così come l’importante sinergia con il CONI e le società sportive”.

Quanto ai dati sul fumo nella nostra provincia, le stime elaborate dal Sistema di sorveglianza Passi relative al triennio 2007-2009 dicono che il 28% dei soggetti di età compresa fra i 18 e i 69 anni sono dei fumatori, quota che corrisponde a circa 131mila persone. Il tabagismo è più diffuso negli uomini (33% contro il 23% delle donne) e nella fascia d’età 25-34 anni, col 35%, mentre scende al 21% in quella compresa fra i 50 e i 69 anni. La dipendenza dalle sigarette riguarda in misura maggiore le persone con difficoltà economiche riferite, in una percentuale del 40% contro il 25% di chi non ne riferisce. D’altra parte, le stime Passi rivelano come l’attività fisica funzioni da fattore protettivo per l’essere fumatore: le persone attive fumano in percentuale minore rispetto ai sedentari, il 28% rispetto al 34%. Va anche sottolineato che il fatto di praticare attività fisica può essere un valido incentivo a smettere di fumare: la quota di ex fumatori infatti è maggiore fra chi fa attività (26%) rispetto ai sedentari (20%).

Le iniziative della campagna contro il fumo, sostenute dalla Conferenza territoriale sociale e sanitaria della provincia di Modena, si svolgono nell’ambito del Programma territoriale “Comunicazione e Promozione della Salute”. Gli eventi, cui partecipano numerosi partner, sono organizzate dall’Azienda USL di Modena, dall’Azienda Ospedaliero-Universitaria Policlinico, dal CONI, dalla Lega Italiana per la Lotta contro i Tumori (LILT), dall’Associazione Nazionale Tumori (ANT) e dall’Associazione “Gli Amici del Cuore”. Alla campagna di sensibilizzazione collaborano anche Ufficio Scolastico Provinciale, Ordine dei Medici Chirurghi e degli Odontoiatri, Ordine dei Farmacisti, Federfarma Modena e Farmacie Comunali di Modena Spa.