Reggio: per la serata omaggio a Luigi Ghirri diretta anche dalla Cavallerizza

Luigi Ghirri , 1984 - foto di Marco AmbrosiLunedì 21 dicembre alle ore 20.30 al Teatro Ariosto di Reggio Emilia verrà presentato in prima nazionale il film di Elisabetta Sgarbi “Deserto Rosa/Luigi Ghirri“, omaggio all’artista reggiano il cui lavoro e la cui arte hanno segnato una tappa importante nella storia della fotografia. L’evento si vuole proporre alla città come appuntamento aperto a tutti e gratuito.  Proprio per questo motivo gli organizzatori hanno deciso di proporre per il pubblico che non riuscirà a seguire la serata al teatro Ariosto i cui posti sono esauriti, la diretta dell’evento in Cavallerizza. L’accesso alla Cavallerizza dalle ore 20 sarà libero e non sarà necessaria la prenotazione telefonica.

Lo sguardo di Elisabetta Sgarbi è entrato silenziosamente nelle immagini di Ghirri per coglierne la più vera essenza, con un’attenzione minuziosa ai particolari e una sensibilità davvero profonda. Gli organizzatori – l’evento è nato dalla collaborazione tra la Regione Emilia Romagna, la Provincia e il Comune di Reggio Emilia –  hanno deciso di proporre per il pubblico che non riuscirà a seguire la serata al teatro Ariosto i cui posti sono esauriti, la diretta dell’evento in Cavallerizza. L’accesso alla Cavallerizza dalle ore 20 sarà libero e non sarà necessaria la prenotazione telefonica; visto il grande numero di richieste si consiglia al pubblico di arrivare con un buon anticipo sull’apertura delle porte. Per informazioni telefonare alla Biglietteria del Teatro Valli: 0522/458811 (lunedì-venerdì 9-13 e sabato 10-12.30 e 16-19).

La serata sarà scandita in diversi momenti, verrà aperta dal saluto delle autorità cittadine e della Regione Emilia Romagna a cui seguirà un omaggio alla figura di Ghirri fatto da Lucio Dalla e Marco Alemanno, si passerà poi alla visione del film (60 minuti) per concludere con gli interventi di Elisabetta Sgarbi, Paola Borgonzoni Ghirri, Diego Marani, Antonio Scurati, Vittorio Sgarbi, Sabrina Colle, Enrico Ghezzi, Andrea Renzi. Sarà presente anche il regista e scrittore Alexandr Sokurov.

Il film “Deserto Rosa / Luigi Ghirri” è dedicato all’ultimo progetto del fotografo reggiano, purtroppo mai realizzato a causa della sua prematura scomparsa, nato da un’intuizione di Elisabetta Sgarbi che ha tratto ispirazione dall’ultima idea di Ghirri, quella di acquistare un casolare nei pressi della sua casa di Roncocesi in provincia di Reggio Emilia, per farne una “casa delle stagioni”, com’egli stesso la definiva, per allestirvi mostre, legate ciascuna alla stagione corrente, in modo da creare una stretta relazione tra tempo naturale e tempo dell’arte. Le musiche originale sono di Franco Battiato, la sceneggiatura di Alekandr Sokurov con gli attori Sabrina Colle e Andrea Renzi, gli autori dei testi sono Luigi Ghirri, Diego Marani, Antonio Scurati e Vittorio Sgarbi letti e interpretati dalle voci di Toni Servillo e Andrea Renzi.

L’iniziativa rientra nell’ambito della quinta edizione di Fotografia Europea, la rassegna internazionale promossa dal Comune di Reggio Emilia in programma dal 7 maggio al 13 giugno 2010, e nell’ambito della terza edizione della Biennale del Paesaggio, progetto strategico della Provincia di Reggio Emilia per valorizzare le eccellenze del territorio e la cultura legata al paesaggio.

La pellicola realizzata dalla casa Betty Wrong, pseudonimo che cela la stessa autrice, con il sostegno della Regione Emilia-Romagna e Rai Cinema , si avvale del contributo di Fondazione Pietro Manodori di Reggio Emilia e Fondazione Cassa di Risparmio di Modena.