La Compagnia Quinta Parete in scena al Circolo degli Artisti di Reggio


Quinta Parete - Pezzi di TeIn occasione della giornata contro la violenza sulle donne, sabato 28 e domenica 29 novembre 2009,  presso il Circolo degli Artisti in Via Louis Pasteur, 11 a Reggio Emilia, andrà in scena la mostra-performance “Pezzi di te – TITOLO PROVVISORIO“ ogni sera con doppia replica: alle 20.30 e alle 22.30.L’evento in collaborazione con Circoscrizione Nortest e Circolo degli artisti vuole mettere l’accento sul disagio concreto che affligge migliaia di donne, ma anche di uomini, dovuto alla violenza fisica e psicologica ad opera non solo di altri individui ma anche della società stessa. Lo spettacolo vuole rappresentare un immaginario emotivo per riflettere su come emergere dal silenzio, dalla repressione e dalla disperazione di non trovarsi più e non sapere dire chi si è e chi si vorrebbe essere.

Pezzi di te -TITOLO PROVVISORIO è una produzione del 2007 della compagnia Quinta Parete di Reggio Emilia, con Marianna Esposito e diretta da Fadia Bassmaji. Lo spettacolo è una mostra danzata con l’esposizione di fotografie. Ogni sera si abbassano le luci, l’aria dà spazio alla musica e lo spettatore si lascia guidare dall’attrice in un percorso di percezione, di costruzione, di distruzione e ri-costruzione; un viaggio di 45 minuti attraverso se stessi, alla ricerca della propria autenticità, della propria essenza per scoprire, distruggere ed infine accettare quel sistema di credenze che la nostra cultura racchiude e che ci guida nella nostra esistenza.

La mostra-performance riassume il pensiero che l’uomo è colui che alzandosi in piedi e prendendo la parola può cambiare il meccanismo che lo circonda, che lo include e del quale è parte. Il ricostruire se stessi con le proprie forze prendendo dagli altri ciò che di buono hanno da offrire è la speranza per continuare a vivere.

Posti limitati – obbligatoria la prenotazione al numero 3491470759 (costo del biglietto 10 euro; associati Quinta Parete 8 euro). Info: Quinta Parete.

La stessa Marianna Esposito il 28 e 29 novembre in occasione dello spettacolo condurrà un seminario aperto a tutti sabato 28 novembre e domenica 29 novembre 2009 presso lo spazio Quinta Parete Reggio Emilia. Un viaggio alla scoperta della propria sorgente emotiva; per risvegliare le proprie emozioni, viverle fino in fondo e renderle strumento espressivo; renderle arte, “liberamente imbrigliate” in un percorso creativo. Creare le condizioni perché l’emotività diventi forza, la sensibilità creazione artistica. Nei due giorni di laboratorio si affronterà un viaggio all’interno di quella che Stanislavskij definisce la “memoria emotiva” di un artista. Attraverso una affascinante sequenza di esercizi e l’utilizzo di oggetti personali ed evocativi, l’allievo imparerà a riconoscere le proprie emozioni, ad affrontarle e trasformarle in creazione artistica.

Info e iscrizioni e-mail – 335_5408154