Modena: lungo applauso alla sfilata Gattinoni

Con un lungo applauso da parte dei cinquemila spettatori che gremivano piazza Grande, Modena ha salutato lo stilista Gianfranco Ferrè. Con questo omaggio commosso si è aperta ieri sera, sotto la Ghirlandina, la sfilata-evento che la maison Gattinoni ha creato per la città emiliana in occasione della 16/a edizione delle Serate Estensi.


All’inizio della sfilata Guillermo Mariotto, direttore creativo della casa di moda, è salito sul palco e ha dato l’annuncio della morte di Ferrè: il pubblico si e’ alzato in piedi, tributando un lungo applauso allo stilista scomparso.
”Voglio dedicare a lui questa serata e le creazioni che presentiamo a Modena”, ha detto Mariotto.

Costruita su brani e numeri di danza e canto ispirati alla storia di Modena, la sfilata ha portato in passerella cento abiti che raccontano la storia della casa di moda fondata da Fernanda Gattinoni: fra essi, anche l’Abito Mondo, l’Abito Teatro, l’Abito Vivo, realizzato con centinaia di metri di tessuto, e il costume originale indossato da Audrey Hepburn nel film ‘Guerra e pace’, diretto nel 1956 da King Vidor, che valse alla stilista una nomination agli Oscar. Nel finale è apparsa anche la collezione haute couture primavera-estate 2007.
Fra il pubblico anche Stefano Dominella, presidente della maison, il soprano Mirella Freni, il sindaco di Modena Giorgio Pighi.