Fine settimana da ricordare al Cimone


Fine settimana da non dimenticare per il Cimone grazie alla presenza contemporanea dei campioni della Pallavolo Modena e alla disputa
della seconda edizione del “Cimone riders party”.
Dopo la splendida vittoria di sabato pomeriggio a Montichiari, domenica mattina giocatori, tecnici e dirigenti del Cimone volley sono saliti insieme alle loro famiglie sulle “nevi di casa” per una
giornata di svago e divertimento, ospiti del Consorzio del Cimone da quest’anno sponsor della squadra. Presenti l’allenatore Julio Velasco
e i giocatori Andrea Giani, Felipe, Damiano Pippi e Luigi Mastrangelo.

Per la società erano presenti Antonio Grani e il
direttore tecnico Andrea Gardini, mentre a fare gli onori di casa per
il Consorzio del Cimone c’erano Marco Bonucchi, Mauro Turchi e Luigi
Quattrini. In mattinata i giganti gialloblù hanno provato l’ebbrezza
di una corsa in motoslitta; subito dopo hanno pranzato al ristorante
del camping delle Polle e poi, nel pomeriggio, si sono cimentati in
una insolita partita di snow-volley sul campo ottimamente allestito
dal personale del consorzio. La giornata si è conclusa con Giani e
compagni a firmare autografi e a regalare gadgets ai molti tifosi
accorsi sul Cimone per salutare i propri beniamini.



L’altro grande evento del fine settimana era rappresentato dal
secondo “Cimone Raiders Party” di Sestola, uno degli eventi nazionali
più importanti della stagione dello snowboard. Sabato sera una
cinquantina di atleti di livello internazionale, provenienti da
Olanda, Svizzera, Francia oltre che da tutta Italia, hanno
partecipato alla gara di rail su neve in notturna, nel rail park
allestito nel parcheggio del palazzetto dello sport. Ad assistere a
questa manifestazione erano presenti quasi un migliaio di persone, un
numero nettamente superiore a quello registrato nella passata
edizione. Annullato invece per maltempo il photoshooting che era in
programma domenica nello snowpark di Piancavallaro. Per la cronaca il
rail notturno cittadino è stato vinto dall’olandese Joey Van Essen.