La Provincia finanzia i lavori alla tangenziale di Cavezzo


Partiranno entro l’estate del 2006 i lavori della nuova tangenziale di Cavezzo. La Provincia ha approvato nei giorni scorsi un finanziamento di oltre un milione e mezzo di euro al Comune per costruire due rotatorie, situate all’inizio e alla fine della futura nuova variante, sulla strada provinciale 468 e sulla strada provinciale 5 di Concordia, all’incrocio con via Zappellazzi e via Dosso in località Madonna della Gaviola.


Una volta terminate le due rotatorie, partirà la seconda fase dei lavori che prevedono l’adeguamento delle strade comunali Malaspina e Zappellazzi per farle diventare una vera e propria variante al centro abitato.

“Abbiamo deciso di finanziare questo intervento – afferma Egidio Pagani, assessore provinciale alla Viabilità – per favorire una maggiore scorrevolezza del traffico in un punto cruciale del sistema viario dell’area nord e per garantire una ambiente migliore in una vasta zona residenziale che sarà liberata da smog e rumore. L’intervento fa parte di un piano che comprende opere analoghe a questa anche a Nonantola, Camposanto e Marano, con l’augurio che si possano sbloccare al più presto i lavori Anas per la tangenziale di Mirandola”.

Come sottolinea il sindaco di Cavezzo Stefano Draghetti “questa opera, oltre a liberare dal traffico la zona di via S.Anna, anticipa lo sviluppo residenziale del paese. I lavori inizieranno entro l’estate, poi nel 2007 partiremo con il secondo stralcio dei lavori che completeranno l’opera”.

Le due rotatorie, larghe circa 40 metri la prima e oltre 50 la seconda, si collegheranno al primo tratto della variante già in funzione che collega la provinciale 5 alla provinciale 468. Il tratto della nuova tangenziale sarà lungo oltre due chilometri e 500 metri.