Bologna: Gdf sequestra 2kg cocaina al Marconi


Nel doppiofondo della valigia aveva due chilogrammi di cocaina, scoperti anche per il fiuto di Nical, un cane della Guardia di Finanza di Bologna: per questo e’ stata arrestata una trentottenne di Santo Domingo, ma da anni cittadina italiana dopo un matrimonio, bloccata all’aeroporto ”Marconi” ieri mattina intorno alle 8, appena scesa da un charter partito proprio dalla Repubblica dominicana.


Domattina la donna, difesa dall’avvocato Patrizio Orlandi, comparira’ davanti al Gip Grazia Nart per la convalida dell’arresto. Da anni in Italia, la donna lavora come collaboratrice domestica e non ha avuto mai problemi con la giustizia.


Ieri mattina la trentottenne era atterrata nello scalo bolognese e dopo aver ritirato la propria valigia stava dirigendosi verso l’uscita, quando e’ stata bloccata alla dogana. A un primo controllo, non e’ emerso nulla di strano, ma poi, anche per il comportamento del cane, i militari del I gruppo hanno trovato il doppiofondo e la droga. Subito dopo la donna e’ stata portata anche all’ospedale Sant’Orsola per essere sottoposta a una radiografia, nel caso avesse ingoiato altra sostanza stupefacente: controllo che e’ pero’ risultato negativo.