Bologna: alla Sinudyne 83 posti a rischio



Situazione difficile alla Sinudyne, nota industria di televisori di Ozzano Emilia: la società ha comunicato ieri una procedura di mobilità che potrebbe portare al licenziamento di circa 83 dipendenti sui 137 totali e alla chiusura del settore produzione.

A lanciare l’allarme è il sidnacato Fiom-Cgil di Bologna.
La maggior parte dei dipendenti sono di Ozzano e ci sono anche donne sulla cinquantina perciò, spiegano dal sindacato, per loro trovare un nuovo impiego sarebbe molto difficile.