Reggio Emilia: evade per amore dai domiciliari


Ha deciso di evadere per amore dagli arresti domiciliari, ma è stata rintracciata dai carabinieri mentre era appartata con il compagno nella cabina di un camion parcheggiato nel piazzale del cimitero di San Prospero di Carpineti, nel reggiano.

Per la donna, una 35enne residente a Parma ma di fatto ammessa a beneficiare degli arresti (per reati contro il patrimonio) in una comunità a Carpineti, è scattato così il trasferimento nel carcere di Reggio, a disposizione del pm Giampiero Nascimbeni.

Sono stati gli stessi operatori della comunità a segnalare ai militari l’allontanamento della giovane, a bordo di un mezzo pesante condotto da un uomo. I carabinieri hanno notato nel parcheggio del cimitero un camion che corrispondeva a quello ricercato, a bordo del quale è stata trovata la donna.